Il mercato invernale, oltre a Manfredini, ha portato anche un importante rinforzo sammarinese nel reparto offensivo. Già da oltre due mesi si allena con LaFiorita, ma il tesseramento di Vincent Vultaggio è cosa recente, tanto da poterlo considerare a tutti gli effetti un acquisto di gennaio. Vent’anni, nato e cresciuto negli Stati Uniti,Vultaggio ha passaporto sammarinese e ha già esordito in Nazionale Under 21.Ora il suo desiderio è di esordire al più presto anche con la maglia della Fiorita.

“Ho aspettato laresidenza a San Marino per poter essere tesserato – racconta – mi sono allenatodue mesi senza poter essere inserito in rosa, ora non vedo l’ora di giocare.Credo che i prossimi mesi siano estremamente importanti per La Fiorita e losaranno anche per me. Ora sono pronto a scendere in campo e ad aiutare squadrae compagni. Mi piacerebbe giocare già la partita di sabato (contro ilFiorentino, ndr), vogliamo altri tre punti e voglio poter dire anche io di avervinto con La Fiorita”.

A San Marino Vultaggio ha trovato una seconda casa e nella Fiorita una seconda famiglia.

“Sono davvero felice qui a San Marino, mi sento a casa – dice -. La Fiorita è una famiglia e tutto Montegiardino mi ha accolto alla grande. Ma la cosa più bella è che mi è stata data la possibilità di giocare a calcio in una grande squadra, perché il calcio è lo sport che amo di più. Mi sono subito innamorato de La Fiorita –aggiunge- perché è una squadra costruita da calciatori molto forti. All’inizio ho pagato un po’ la difficoltà linguistica, non comprendevo tutto ed è difficile entrare nel giusto clima, poi grazie all’allenatore e ai miei compagni sono riuscito ad inserirmi nel gruppo e adesso posso dire di essere finalmente a mio agio”.