Si interrompe la scia di vittorie ma non quella positiva per la Fiorita che nella terza giornata del Q1, la prima dopo la sosta natalizia, conquista un punto contro la Virtus degli ex Bizzotto e Ricchiuti. Termina a reti inviolate la sfida di Acquaviva, con una Fiorita decimata dalle assenze che ha fatto il massimo per provare a portare a casa il bottino pieno.

Non hanno di certo lesinato impegno gli undici schierati da Juri Tamburini, tra cui i classe 2001 Simone Chezzi e Filippo Santi, quest’ultimo arrivato nel mercato invernale e all’esordio. Proprio a Santi si deve una delle occasioni di marca gialloblù del primo tempo, quando nel finale di frazione prova l’incornata sugli sviluppi di un calcio d’angolo, trovando la risposta di Guerra, che salva anche sulla pericolosa ribattuta di Amati. Prima di loro ci aveva provato Vassallo, bloccato dall’uscita del portiere neroverde.

Nella ripresa cresce la Virtus che non riesce però a sfondare la difesa gialloblù. La nota positiva, per La Fiorita, è il ritorno in campo di Carlo Valentini, al rientro da infortunio.

Nel finale di frazione bella punizione di Amati, che sfiora l’incrocio.

Un punto comunque positivo per la formazione di Montegiardino, che resta in testa al Q1 a pari merito con il Tre Fiori.

VIRTUS – LA FIORITA 0-0

VIRTUS

Guerra, Battistini, D’Altri, Babbini, Gori, Lago (dal 75’ Mantovani), Tosi, Baiardi, Bangoura (dal 54’ Marigliano), Brigliadori (dal 78’ Alvarez), Angeli

A disposizione: Paolini, Righi, Bonfé, Liverani

Allenatore: Luigi Bizzotto

LA FIORITA

Vivan, Amati, Casolla, Chezzi (dal 60’ Valentini), Di Maio, Gasperoni, Pancotti, Righini, Santi, Vassallo, Zafferani

A disposizione: Stimac, Zanotti, Olivi

Allenatore: Juri Tamburini

Arbitro: Marco Avoni

Ammoniti: Amati, Di Maio, Battistini, Santi, Righini, Marigliano, Alvarez