Vigilia di infrasettimanale per La Fiorita. Vitaioli: “Non possiamo lasciare altri punti per strada”

Ancora un mercoledì in campo per La Fiorita che, dopo la semifinale di Coppa Titano della scorsa settimana e la sfida di domenica con il Tre Fiori, domani sera ad Acquaviva affronterà il Fiorentino nel penultimo turno prima della sosta.

I gialloblù vogliono ritrovare subito la vittoria, dopo il mezzo passo falso di domenica che è costato la vetta in coabitazione con la Virtus.

“Eravamo partiti bene nella prima mezz’ora – commenta Matteo Vitaioli, autore del gol del pareggio-, ma non siamo riusciti a trovare il gol e loro ci hanno preso un po’ le misure. Abbiamo faticato a trovare i nostri soliti flussi di gioco e abbiamo subito il loro vantaggio. Quando si affrontano squadre che si chiudono dietro non è semplice riuscire a trovare gli spazi e, se non c’è una giocata estemporanea, diventa dura”.

La giocata che ha permesso di trovare quantomeno il pareggio è proprio quella finalizzata da Vitaioli, al rientro dopo più di un mese per un infortunio.

“Non era in programma il mio rientro, almeno non prima della sfida di domani, – racconta -. Ho subito un infortunio complesso alla spalla, che è ancora un po’ dolorante, e nei contrasti può essere pericoloso. Quando il mister mi ha chiesto se me la fossi sentita di entrare, però, non ho esitato. Anzi, mi ha fatto piacere. Ora sto bene”.

Riguardo alla sfida di domani, Vitaioli sottolinea: “Sarà molto complicata, sia perché abbiamo diversi infortunati, sia perché veniamo da una settimana in cui abbiamo giocato un altro turno infrasettimanale e non siamo al massimo della lucidità. Sappiamo, però, che avendo lasciato due punti per strada domenica, non potremo fare altro che vincere. Il Fiorentino – conclude – sta attraversando un buon momento, è reduce da una vittoria e da altre buone partite, ma noi vogliamo portare a casa i tre punti per tenere il passo della Virtus”.