Riscatto gialloblù: 6-0 alla Juvenes Dogana

Non si è fatta attendere la reazione alla prima sconfitta di campionato. Dopo il ko maturato quasi allo scadere del turno infrasettimanale contro il Murata, La Fiorita si è rialzata nel match contro la Juvenes Dogana, valido per la dodicesima giornata. Tre reti per tempo, a sancire un 6-0 finale di tipo tennistico.

E’ Castellazzi ad aprire le danze, al 14’ del primo tempo: l’attaccante gialloblù finalizza il suggerimento di Rinaldi e segna la sua prima rete dopo il lungo stop per infortunio.

Prime reti stagionali, e primi centri con la maglia gialloblù, anche per Mularoni e Grandoni. Il centrocampista ha realizzato il raddoppio al 36’, il difensore ha siglato il 3-0 insaccando la sfera alle spalle di Manzaroli dopo un uno-due con Guidi al 42’.

Ad archiviare una pratica di fatto giù chiusa ci pensano, in avvio di ripresa, di nuovo Castellazzi e il neoentrato Santi, che portano a 5 le reti gialloblù, con la complicità di Peluso.

A far scorrere i titoli di coda è Zafferani, che a pochi minuti dallo scadere realizza il 6-0.

LA FIORITA – JUVENES DOGANA 6-0

Marcatori: 14’ e 53’ Castellazzi, 36’ Mularoni, 42’ Grandoni, 57’ Santi

LA FIORITA

Vivan; Gasperoni, Brighi, Di Maio (dal 54’ Santi), Grandoni, Errico, Mularoni, Guidi (dal 46’ Sapori), Pancotti (dal 46’ Peluso), Castellazzi (dal 63’ Pieri), Rinaldi (dal 62’ Zafferani)

A disposizione: Venturini, Miori

Allenatore: Nicola Berardi

JUVENES-DOGANA

Manzaroli; Gori (dal 63’ T. Raschi), Cevoli, Tonti, Franciosi, Boldrini (dal 46’ Baldazzi), Gatti, Merli (dal 65’ Zucchi), J. Raschi, Baldini (dal 63’ Tumidei), Stella (dal 65’ Acquarelli)

A disposizione: Gobbi, Quaranta

Allenatore: Manuel Amati

Arbitro: Elison Luci

Ammoniti: Errico, Rinaldi, Tonti