Lasagni: “Si apre un mese caldo. La sosta ci è servita per ricaricare le pile”

Si torna in campo dopo la sosta per gli impegni delle Nazionali e si apre un aprile che decisivo per arrivare a giocare le sfide che contano. Domani, a Fiorentino, La Fiorita affronterà la Libertas con un solo obiettivo: consolidare la seconda posizione in classifica.

“Entriamo nel mese caldo – commenta il tecnico Oscar Lasagni -. Ci avviciniamo alle semifinali di Coppa Titano e in campionato ci rimangono da affrontare quattro partite. L’obiettivo primario è blindare la seconda posizione, per avere un vantaggio ai play off, e se c’è la possibilità di arrivare primi non ci tiriamo indietro. Allo stesso tempo sarà importante evitare gli infortuni, una delle insidie che il calendario fitto può riservare”.

Obiettivi da non fallire li ha anche la Libertas.

“Una squadra tosta – commenta Lasagni -, da prendere con le molle. Davanti ha elementi importanti e anche dietro ha puntellato la difesa con giocatori forti. È allenata da un bravissimo tecnico, che conosco e stimo. Noi li affronteremo con il dovuto rispetto, come facciamo sempre, cercando di imporre il nostro gioco e se, possibile, anche di migliorarlo”.

Lasagni dovrà valutare paio di situazioni e fare a meno di un alcune di pedine.

“Abbiamo qualche defezione in difesa – spiega il tecnico -. Non ci sarà Di Maio, uscito acciaccato dall’ultima partita, e mancheranno anche Sanchez e Santi, entrambi convalescenti. Dovremo inoltre valutare il ritorno dei nazionali. A parte questo, ci siamo allenati bene. La sosta ci è servita per ricaricare le pile in vista dell’ultima parte di stagione”.