Lasagni: “Partiti con il piede giusto”

Buona la prima per La Fiorita. La nuova stagione si è aperta sotto i migliori auspici con la vittoria in rimonta della Supercoppa. I gialloblù sono stati in grado di riacciuffare per due volte la Folgore e di ribaltare il risultato, portando a casa il 17° trofeo della storia del club di Montegiardino.
“La soddisfazione è grande, iniziamo con il piede giusto – il commento del tecnico Oscar Lasagni -. Non avevo dubbi di questo: questa squadra ha tantissima qualità. Siamo andati sotto a mio avviso immeritatamente, perché sia il primo che il secondo gol sono stati due infortuni. Abbiamo meritato ampiamente la vittoria, i ragazzi sono stati bravissimi. Abbiamo messo il primo tassello di questa stagione: La Fiorita parte sempre per vincere su tutti fronti. Lo scorso anno abbiamo fatto la stagione quasi perfetta, anche se la finale di campionato è andata purtroppo diversamente da come avremmo voluto. Anche quest’anno l’obiettivo non cambia”.
Dopo il rigore decisivo in Coppa Titano, Simone Errico ha messo il suo sigillo anche sulla Supercoppa.
“Il mio gol è stato un colpo di fortuna – dice -. È stata una partita molto equilibrata. Ad aver fatto la differenza è stato il nostro atteggiamento a mantenere la calma e a tenere la partita sotto controllo, senza mai mollare. Bisogna sempre remare tutti insieme verso l’obiettivo fino all’ultimo minuto ed è quello che abbiamo fatto. L’obiettivo per la stagione? Intanto entrare nei play off, poi vedremo. Lo scorso anno il campionato ci è sfuggito per un soffio, sarà importante non ripetere lo stesso errore e rimanere concentrati fino alla fine”.
Gol e conquista della Supercoppa: un bilancio niente male per Lorenzo Lunadei al suo ritorno in gialloblù.
“Siamo stati bravi a rimanere concentrati per 95 minuti, mantenendo la lucidità anche quando siamo andati sotto – il suo commento -. Alla fine il risultato ci ha premiati. Siamo stati abili a mantenere la calma e a giocare, del resto abbiamo giocatori molto esperti. L’obiettivo per la stagione che inizia è provare a qualificarci ancora una volta in Europa e a dare sempre il massimo”.