La Fiorita verso il giro di boa. Il presidente Cianciaruso: “Ci siamo posti obiettivi ambiziosi e stiamo lavorando al meglio per raggiungerli”

Ultima partita prima del giro di boa per La Fiorita che proverà a giocarsi le sue carte per laurearsi campione d’inverno, approfittando del big match che metterà di fronte Virtus e Tre Penne.

I gialloblù, invece, saranno impegnati contro il Cailungo sul campo di Montecchio, con fischio d’inizio alle 18:15.

Con gli ultimi giorni del 2023 si è chiuso anche il primo anno da presidente del club gialloblù per Alessandro Cianciaruso.

“Il bilancio è sicuramente positivo – commenta -, i risultati ottenuti sono stati quelli che ci eravamo prefissati. Siamo andati vicino ad uno storico passaggio del turno in Europa, il lavoro svolto dal tecnico Manfredini e dal suo staff e stato egregio se pensiamo che ha preso in mano la squadra solo nella seconda parte dello scorso campionato. Dal punto di vista societario siamo riusciti a sistemare alcuni aspetti finanziari e ad oggi abbiamo una situazione equilibrata”.

Il mercato invernale ha già portato quattro nuovi giocatori, segno che le vostre ambizioni non sono cambiate.

“La nuova stagione è partita con obiettivi più ambiziosi. La squadra è stata costruita per ambire a tali obbiettivi che per noi restano la qualificazione in Europa per poi provare a raggiungere il passaggio del turno. Il calcio sammarinese tutto si è rinforzato e questo per noi è un ulteriore stimolo per far sempre meglio.  Il mercato invernale ci ha visti ancora protagonisti con importanti inserimenti e ulteriori investimenti”.

Il 2024 si è aperto con una sonora vittoria contro il Domagnano. Il lavoro sta dando i frutti sperati?

“Sono convinto di sì. Siamo stati i primi ad introdurre il quarto allenamento settimanale e l’utilizzo di ausili Gps K-Sport per monitorare le performance dei nostri giocatori. Anche a livello societario abbiamo progetti ambiziosi. Stiamo lavorando per rendere quella che oggi è una ASD una vera e propria società di capitali, il tutto sempre con l’unico obbiettivo di ambire a traguardi sempre più sfidanti”.