La Fiorita suona la nona sinfonia

Il nono successo in altrettante partite disputate vale l’allungo sulla Libertas per La Fiorita, che si presenta alla sosta forte di un percorso netto e di un vantaggio di sei lunghezze sulla seconda.

Per oltre 50 minuti decide la sfida la rete di Brighi, arrivata al 23’ del primo tempo: angolo di Loiodice e incornata vincente del difensore gialloblù, che sblocca il risultato.

Nei minuti iniziali, su calcio di punizione, Gasperoni aveva cercato il secondo palo, ma una leggera deviazione aveva favorito il calcio d’angolo.

Nel primo tempo i gialloblù hanno sfiorato anche il raddoppio con una conclusione di Sapori, a botta sicura sul passaggio di Pieri, ma Manzaroli ha risposto presente.

Il gol del pareggio arriva al 31’ della ripresa quando Ugolini, approfittando di un disimpegno non perfetto di Di Maio, carica il tiro, trovando la deviazione decisiva di Miori.

Gli uomini di Berardi, sostituito in panchina da Oscar Lasagni, provano il forcing per aggiustare le cose. Zafferani viene atterrato da dietro e  la direttrice di gara Cordani accorda il calcio di rigore, che Amati trasforma dal dischetto per il nuovo sorpasso e i tre punti finali.

LA FIORITA – SAN GIOVANNI 2-1

Marcatori: 24’ Brighi, 76’ aut. Miori, 85’ rig. Amati

LA FIORITA

Vivan; Gasperoni, Brighi, Di Maio, Grandoni, Errico, Loiodice, Mularoni (dal 60’ Miori), Zafferani, Pieri (dal 60’ Castellazzi), Sapori (dal 54’ Amati)

A disposizione: Venturini, Andreani, Michelotti, Santi

Allenatore: Oscar Lasagni (sostituisce Nicola Berardi)

SAN GIOVANNI

Manzaroli; Conti, Olivieri, Senja, Tamagnini, Comuniello, Enchisi, Gobbi, Urbinati, Fancellu, Ugolini

A disposizione: Arena, Borgagni, De Biagi, Conti, Fortunato

Allenatore: Paolo Baffoni

Arbitro: Laura Cordani

Ammoniti: Loiodice, Fancellu, Gasperoni, Amati, Magnani

Foto copyright FSGC