La Fiorita attesa all’esordio nei playoff. Lasagni: “Pronti a dimostrare il nostro valore”

Dopo due settimane di stop La Fiorita è pronta a tornare in campo e a riscattare l’uscita di scena in semifinale in Coppa Titano. L’occasione sono i quarti di finale di campionato contro il Fiorentino, turno a cui i gialloblù approdano direttamente in virtù del primo posto in regular season. Sfida d’andata domani sera ad Acquaviva (ore 20:45) e ritorno in programma domenica alle 15:00, a Domagnano.

Sfumato il primo obiettivo, la formazione di Oscar Lasagni non vuole mancare il bersaglio grosso.

“Purtroppo in Coppa non è andata come speravamo – commenta il tecnico -. Siamo consapevoli di aver sbagliato la prima partita. Abbiamo cercato l’impresa al ritorno e, forse, avremmo meritato anche di più. Faremo tesoro degli errori che sappiamo di aver commesso e di lì dipartiremo. Abbiamo la maturità necessaria per non commetterli di nuovo. Sappiamo che l’accesso all’Europa passa dalla conquista della finale in campionato e siamo molto concentrati sul nostro obiettivo”.

I gialloblù troveranno sul loro cammino il Fiorentino, capace di avere la meglio sui campioni in carica della Folgore.

“La Folgore veniva da un tour de force importante – commenta Lasagni – tra cui la finale di Coppa giocata allo stadio. Dopo partite così dispendiose è difficile ritrovare le forze fisiche e mentali. Nella prima delle due partite la differenza di passo si è vista. Il Fiorentino è una squadra tosta, con ottimi giocatori soprattutto davanti. Si chiudono bene e fanno del contropiede la loro arma. Noi siamo una squadra molto equilibrata, non commetteremo l’errore di farli passare. Vogliamo dimostrare che la partita con il Tre Fiori è stato un episodio. Sono sicuro che faremo un’ottima prova e che i valori verranno fuori in campo”.

L’aver saltato il primo turno dei play off è servito a recuperare forze ed pedine. 

“Rientrerà Di Maio – spiega il tecnico – e, a parte Brighi e Zulli da valutare, saremo quasi al completo. Abbiamo avuto una decina di giorni per allenarci e recuperare le energie – conclude Lasagni -. Arriviamo a questo appuntamento preparati”.