L’approdo ai quarti di finale di Coppa Titano passa per la sfida di ritorno contro la Libertas, in programma domani sera alle 20:45 a Domagnano. E’ la terza volta che gli uomini di Berardi si trovano di fronte la formazione granata nelle sei partite ad oggi disputate dai gialloblù in questo avvio di stagione.

Il successo per 4-0 di due settimane fa equivale ad una bella ipoteca per il passaggio del turno, ma mancano ancora 90 minuti e sarà fondamentale non sprecare il prezioso vantaggio. Determinante sarà dunque l’aspetto mentale, a tratti venuto a meno nella sfida di campionato contro il Pennarossa.

“Sapevo che non sarebbe stato facile considerata la sosta e visto che affrontavamo una squadra organizzata – commenta il tecnico Nicola Berardi – ma possiamo fare molto di più a livello di controllo della partita. Avremmo dovuto chiuderla prima, come abbiamo analizzato ieri in allenamento. Nel secondo tempo a mio avviso ci siamo accontentati ed una cosa che non dovrà più accadere, a cominciare dalla partita di domani. Dovremo entrare in campo pensando solo a conquistare la vittoria, senza fare tanti calcoli”.

Berardi dovrà rinunciare a Marco Gasperoni, vittima di un presunto stiramento nella partita di domenica e in attesa di ecografia che chiarirà l’entità dell’infortunio. Per il resto tutti a disposizione del tecnico, compreso Matteo Gasperoni, tornato ad allenarsi in gruppo dopo uno stop di qualche giorno per via di un piccolo fastidio.