I primi tre punti della nuova stagione, della ripartenza dopo i lunghi mesi di stop dovuti all’emergenza Covid-19, portano la firma di Armando Amati, finalizzatore del buon gioco espresso dalla rinnovata formazione di Nicola Berardi. Il gol che sblocca il risultato, e che alla fine risulterà decisivo, arriva dopo soli 13 minuti quando Amati riceve palla, la stoppa e fa partire il tiro che non lascia scampo a Gentilini. La Libertas, in inferiorità numerica già da 5 minuti per l’espulsione dell’ex Luca Righini, è rimasta tramortita.

I gialloblù hanno amministrato il vantaggio e hanno provato a chiudere la partita in anticipo, non sfruttando almeno 3 palle gol, compreso un tiro all’incrocio dei pali di Gasperoni.

Nel finale anche la squadra di Berardi rimane in 10 per il rosso a Peluso, ma gli equilibri non cambiano.

Archiviata la prima i gialloblù pensano già al prossimo impegno: domenica, ad Acquaviva, andrà in scena la sfida con la Folgore.

LA FIORITA – LIBERTAS 1-0

Marcatori: 13’ Amati

LA FIORITA

Vivan, Amati, Brighi, Di Maio, Marco Gasperoni, Grandoni, Loiodice, Pancotti (dal 64’ Pieri), Peluso, Rinaldi (dal 74’ Zafferani), Michelotti (dal 46’ Matteo Gasperoni)

A disposizione: Venturini, Errico, Miori, Santi

Allenatore: Nicola Berardi

LIBERTAS

Gentilini, Moretti, Sartori, Narducci (dall’84’ Alvarez), Tisselli, Pesaresi, Gaiani (dal 61’ Ulizio), Golinucci, Bernacci, Righini, Luzzi (dall’87’ Morelli)

A disposizione: Zavoli, Obeng, Ercolani, Stacchini

Allenatore: Mirko Papini

Arbitro: Luca Barbeno

Ammoniti: Amati, Michelotti, Marco Gasperoni, TIsselli, Golinucci, Bernacci

Espulsi: Righini, Peluso