12° Giornata Campionato Sammarinese – L’ultima del 2013 si chiude con una vittoria FIORITA 2 DOMAGNANO 0

FIORITA (4-4-2)

Montanari 6; Casali 6, Bugli 6,5, Mazzola 6, Scarponi 6; Rinaldi 6 (dal 1’ st Forcellini 5,5), Confalone 5,5, Ceci 6, Cavalli 5,5; Gualtieri 6, Bahiano 5,5 (dal 23’ Aliaj 6)

A disp.: Giovagonli, Vagnetti, Bonfini

All.: Manca

DOMAGNANO (4-3-1-2)

Francioni 5,5; Ranocchini 6, Bocchini 5,5, Fratta, 5,5, Faetanini 6 (dal 28’ st Ceccaroli 6); Venerucci 6,5, M.Moretti 6, L. Moretti 5,5 (dal 21’ st Piscaglia 6); Bucci 6,5; Sensoli 5,5, Dolcini 5,5

A disp.: Muraccini, Menghi, Ferrini

All.: Mendo

Arbitro : Albani 6

Amm.: Venerucci, Mazzola, M. Moretti

Macatori: 3’ pt Bahiano, 21’ pt Gualtieri

 

DOMAGNANO – Minimo sforzo massima resa e la squadra di Alberto Manca che archivia velocemente la pratica Domagnano. Partenza con il piede sull’acceleratore per la Fiorita che al terzo è già in vantaggio; Ceci guadagna caparbiamente un buon pallone nei pressi della bandierina, disegna una traiettoria perfetta sul secondo palo dove l’ex di turno di testa non sbaglia.

Il Domagnano è frastornato e il colpo di testa di Sensoli al 18’ è solo una fiammata e la Fiorita come uno spietato pugile assesta il montante decisivo già al 21’.

L’assist man insolitamente è il numero uno giallo blu che chiama Gualtieri ad andare lungo sulla difesa di Mendo mal posizionata. Pallone a scavalcare tutti con il cobra, da solo contro l’uscita disperata di Francioni, ad alza il lob per il raddoppio.

Il cost to cost di Rinaldi, due minuti più tardi, concluso con il tiro di punta dal limite ben parato da Francioni sembra spianare la strada a una partita semplice per la Fiorita che invece piano piano si addormenta e rischia di complicarsi la vita su una disattenzione difensiva al 25’.

Bucci da palla inattiva dal limite chiama lo schema, eseguito alla perfezione con Venerucci che va al tiro morbido a scavalcare Montanari con sfera che schiaffeggia la traversa.

La ripresa e quasi completamente di marca giallo rossa nel possesso palla, La Fiorita si limita nel contenere e provare a ripartire in contropiede sfruttando la non sempre perfetta lettura difensiva della linea a 4 di Mendo.

Al 10’ da azione insistita Michele Moretti va al tiro dal limite, Montanari è attento e devia in angolo.

La risposta Fiorita arriva 10 minuti dopo con Il tiro di Bhaiano da lontano a cercare di sorprende Francioni, invece bravo a distendersi e deviare in angolo.

Latita il bel gioco e soprattutto le emozioni, per rivedere un tiro pericoloso bisogna aspettare il 33’ quando Bucci ha sul destro il possibile pallone per riaprire il match. Una sorta di calcio di rigore in movimento con il diagonale che esce di un niente alla destra di un Montanari battuto.

E’ l’ultimo tentativo di un Domagnano generoso che chiude il suo 2013 relegato all’ultimo gradino del gruppo A.

Tutt’altro umore sulla sponda opposta a Montegiardino ci si gode il primo posto del girone, che alla luce dei risultati di giornata, ritorna ad essere ancora più consolidato.

 

Articolo dello ” Lo Sportivo” – Michele Della Valle