Per Mularoni l’approccio è positivo

La vittoria ottenuta sabato scorso contro la Libertas, oltre a valere il primo posto nel girone, ha segnato positivamente l’esordio sulla panchina de La Fiorita per Luciano Mularoni.

“Ci tenevo particolarmente – spiega il tecnico -. La prima partita è andata bene come risultato e benissimo come prestazione. Questo è un gruppo che ha qualità e quelle poche cose che ho chiesto ai ragazzi le ho già viste mettere in pratica. E’ stata una partita strana – prosegue Mularoni -, dopo mezz’ora eravamo dieci contro dieci le dinamiche sono un po’ cambiate. Però abbiamo continuato a fare la partita. Ho visto una squadra che ha subito poco e niente e che ha tenuto il pallino del gioco per 90 minuti. Questa è una squadra che crea molto e contro la Libertas fortunatamente siamo riusciti a finalizzare abbastanza, non rischiando di tenere la partita in bilico fino alla fine”.

Esordio positivo, dunque, ma positivo è stato anche l’impatto con la nuova realtà.

“Sono molto felice – spiega Mularoni -. Mi mancava la panchina e qui ho trovato una situazione dove divertirmi. A me piace lavorare e raggiungere i risultati attraverso il lavoro e da questo punto di vista sono fortunato perché questo è un gruppo favoloso, che ama lavorare. Un gruppo di uomini veri, giocatori che vogliono fare le cose seriamente. Allo stesso tempo ho trovato una grande società, molto organizzata e presente in tutto e per tutto. Le cose vengono gestite con professionalità. Sono contentissimo di questa scelta”

Domenica i gialloblu affronteranno il Cailungo nella penultima sfida della prima fase.

“E’ la classica partita insidiosa – conclude Mularoni -. Mi aspetto che questa squadra, che ha una grossa personalità, non la prenda sottogamba e faccia quello che deve fare. Sicuramente la prepareremo nei minimi dettagli”.