MANCA, META’ DI UN SOGNO

Il tecnico dell’SP La Fiorita Alberto Manca si sente a metà dell’opera: dopo aver guidato la squadra a vincere il campionato di San Marino, adesso sogna la qualificazione in UEFA Champions League contro l’FC Levadia Tallinn.

Dopo 24 anni la SP La Fiorita è tornata a vincere il campionato sammarinese. Un’attesa lunghissima, coronata con un successo fortemente voluto. Ma per il tecnico Alberto Manca questa è solo la prima parte di un sogno.

La sua squadra affronterà infatti i campioni di Estonia dell’FC Levadia Tallinn nel primo turno preliminare di UEFA Champions league a inizio luglio. Un avversario ostico, probabilmente il più difficile da affrontare come sottolinea il tecnico gialloblù a UEFA.com: “Il sorteggio non è stato fortunato, il Levadia era la squadra con il ranking più alto tra le possibili avversarie”, poi entra nello specifico: “Ho visionato un filmato e devo constatare che la squadra è veramente molto forte, in più sono in piena attività e tutti professionisti, questo per dire che è evidente che loro siano più pronti, però nel calcio possono esserci anche sorprese”.

Il tecnico parla anche dell’aspetto tattico: “La nostra sarà una partita d’attesa, sarebbe bello poter eguagliare Tre Fiori o Tre Penne, capaci di ottenere dei risultati in Europa”. Manca ha un desiderio che spera primo o poi di esaudire: “Ho un sogno, quello di poter passare un turno, ho sempre detto che prima di ritirarmi avrei voluto vincere un campionato sammarinese e guidare la mia squadra a una storica qualificazione, diciamo che sono a metà dell’opera, spero che il restante 50% non rimanga solo un sogno”.

Quello contro il Levadia Tallinn rappresenta il debutto in UEFA Champions League per molti giocatori della SP La Fiorita. Tra questi anche Andy Selva, miglior marcatore di sempre nella storia della nazionale: “Sono entusiasta di questa esperienza, nella mia carriera ho giocato a tutti i livelli a parte la Serie A, con la Champions League taglio un altro importante traguardo”, spiega il 38enne ex attaccante dell’Hellas-Verona FC.

Sulla qualificazione della SP La Fiorita, il capitano della nazionale sammarinese sottolinea l’importante obiettivo che la società del Castello di Montegiardino ha raggiunto: “Siamo orgogliosi di far parte di questa squadra e di aver contribuito a scrivere una pagina della sua storia, sogniamo di poterla aggiornare ancora, anche se sappiamo che sarà difficile”.

L’attaccante ha parlato anche di avversari e obiettivi: “In Champions non ci sono avversari facili, sarà una sfida esaltante, speriamo di fare bene, sarei veramente felice di poter segnare un gol, un obiettivo che posso raggiungere solo con il contributo della squadra, supporto che non mancherà di certo”.

 

Dal sito www.Uefa.com Elia Gorini