La vendetta è servita.

Non c’era un trofeo sul piatto, questa volta, ma il confronto con il Tre Penne continua ad essere quanto di meglio possa offrire il nostro calcio. Rinnovate negli effettivi entrambe le formazioni rispetto alla partita di mercoledì scorso che ha permesso ai biancazzurri di sollevare la Supercoppa Sammarinese.
L’avvio non lascia presagire nulla di buono, la squadra gialloblu va sotto dopo meno di due minuti: a colpire il solito Paganelli su un corner. Gli uomini di Nicola Berardi –che ritrova Rinaldi e lancia Mottola dall’inizio al posto dell’infortunato Hirsch– reagiscono prontamente, e trovano la via del pareggio dal dischetto proprio con Tiziano Mottola che supera Migani dagli undici metri.
A decidere l’incontro è il grande assente di mercoledì sera che – evidentemente – ha il Tre Penne nel destino: Danilo Rinaldi, capitano de La Fiorita, trova la doppietta spacca-partita tra 75’ ed 85’ in entrambi i casi su assist di Ricchiuti, regalando ai gialloblu il primato nel Girone A.

TRE PENNE [4-3-1-2]
Migani; Succi, Fraternali, Rossi, Cesarini; Santini (dal 76’ Lazzarini), Patregnani, Calzolari; Simoncelli (dal 46’ A. Gasperoni); Paganelli, M. Martini
A disposizione: Macaluso, Capicchioni, Merendino, Palazzi, Valli
Allenatore: Luigi Bizzotto

LA FIORITA [3-5-2]
Stimac; Colonna, Mazzola, A. Martini; M. Gasperoni, Dieng, Loiodice, Amati, Rinaldi (dal 91’ Cavalli); Ricchiuti (dall’85’ Pancotti), Mottola (dal 71’ Gabrielli)
A disposizione: Vivan, Guidi, Stefanelli, Di Maio
Allenatore: Nicola Berardi

Arbitro: Barbeno
Assistenti: Calapai e Gallo
Marcatori: 2′ Paganelli, 20′ rig. Mottola, 75’, 85’ Rinaldi
Ammoniti: Fraternali, Cesarini, Migani, Rossi, Rinaldi, Mottola

Comunicato FSGC