La squadra torna al lavoro!

La Fiorita è tornata ieri sera al lavoro dopo il doppio impegno di Champions League e la breve ma necessaria pausa estiva. La stagione che vedrà i gialloblù con lo Scudetto sul petto riprende con una preparazione intensiva di 3 settimane che porterà all’esordio del 9 settembre. Per la squadra guidata da Nicola Berardi (coadiuvato da Simone Bacciocchi e dal preparatore dei portieri Giancarlo Bellucci) anche tre amichevoli di avvicinamento, la prima delle quali contro il Tre Penne che sarà anche l’avversaria della Supercoppa sammarinese del prossimo 20 settembre 2017 (ore 21, Fiorentino).
Al raduno, sul campo di Montegiardino, il tecnico ha ritrovato il gruppo al completo, tutti al lavoro ad eccezione di Andy Selva che ha ripreso a parte la propria attività in attesa del nulla osta dei medici per tornare in gruppo dopo il gravissimo infortunio dell’aprile scorso. Sei gli stranieri in rosa: Ricchiuti, Martini, Gasperoni, Dieng, Amati e Olivi. Dopo l’esperienza in Champions League ha scelto di restare nella squadra del suo Castello anche il giovane talento classe 2000 Samuel Pancotti mentre pochi minuti dopo aver firmato l’accordo con il club si è inserito nel gruppo anche il centrocampista ex San Marino Calcio Simone Loiodice. Con l’arrivo di Loiodice il mercato del nuovo direttore sportivo Gianluca Bollini è in dirittura d’arrivo, mancano all’appello un “vice-Vivan” per la porta e un ulteriore calciatore straniero da inserire in gruppo nel mercato di gennaio. Sono invece 5 i calciatori che militano nei Campionati FIGC e che nell’arco della stagione proveranno a maturare le presenze necessarie per essere in campo nelle fasi finali: Stefanelli, D’Addario, Lunadei, Zafferani e Di Maio.
A seguire la squadra nel suo lavoro di preparazione anche la troupe della casa di produzione polacca ATM Grupa che sta preparando un documentario sullo sport sammarinese e che ha intervistato Andy Selva e il Presidente Alan Gasperoni oltre ad alcuni protagonisti della partecipazione alla Champions League.

Nicola Berardi (Allenatore La Fiorita): “Tornare a lavorare è sempre emozionante, mai come quest’anno ho visto entusiasmo e allegria. Prendere in mano una squadra che lo scorso anno ha vinto il Campionato non è facile ma i giocatori che compongono questo gruppo sono talmente esperti che non serve spiegargli i rischi dell’appagamento. Abbiamo concesso ai ragazzi un po’ di riposo in più, sappiamo che potremmo pagare qualcosa in termini di tenuta fisica soprattutto nelle prime giornate ma credo che la rosa che ho a disposizione sia talmente ampia e di qualità che riesca a sopperire anche a questo problema. Ho chiesto al gruppo di lavorare compatto e a testa bassa per tre settimane, poi finalmente si tornerà in campo e riprenderemo il nostro programma di allenamenti tradizionale. Assieme a me lavorano Simone Bacciocchi e Giancarlo Bellucci, una garanzia in termini di preparazione, esperienza e rapporto umano con i calciatori”.

Alan Gasperoni (Presidente La Fiorita): “Ho ritrovato nei ragazzi la stessa voglia e la stessa passione che avevo visto mettere in campo durante il preliminare di Champions League, ci prepariamo per una stagione impegnativa consci che ai campioni in carica nessuno regalerà niente e che se vorremo centrare anche quest’anno gli obiettivi prefissati dovremo dare il massimo fin da subito. Il 20 settembre giocheremo la Supercoppa, un trofeo al quale teniamo molto e che negli ultimi anni non ci ha visto quasi mai vincitori. Ci sono stati un po’ di problemi con gli amici del Tre Penne per la determinazione della data ma credo che tutto possa essere superato con una bella prestazione di entrambe le squadre in quella che è l’ennesima finale fra noi e loro. Devo congratularmi con il nuovo Direttore Sportivo Gianluca Bollini che ha costruito una squadra forte nell’immediato ma votata al futuro con tanti giovani di qualità pronti a vestire la maglia della nostra società. Concludo congratulandomi con la Federcalcio per la puntualità e la precisione con cui ha steso i nuovi calendari designando fin da subito l’intero percorso stagionale. Peccato essere stati sfortunati nel sorteggio di Coppa Titano che ci vede contro le migliori squadre delle rispettive fasce, non sarà facile raggiungere le fasi finali”.