Coppa Titano: 1° giornata. Fiorentino 0-La Fiorita 3

Fiorita (4-4-2):
Montanari; Vannucci, Bucchi, G.L.Bollini, Mazzola; Parma (14’st Pedrelli), Ceci (40’st Berardi), Bellocchi, Perrotta; Mottola, Rinaldi (44’stZafferani).
A disp.: Giovagnoli, Fucili.
All.: Berardi

Fiorentino (4-4-2):
Graziosi; Siciliano, Lipen, Genghini, Casadei; Scarponi, Molinari, Calzolari, Agostini (40’st Gasperoni); Moroni (14’st Hiruta), Vitaioli.
A disp.: Berardi, Bartoli, Canini, Ceccoli, Zanotti.
All.: Costantini

Arbitro: Ascari
Marcatori: Parma 14′ e 36′, Mottola 31′ (rig)
Espulso: Mazzola al 14’st

FIORENTINO 1 Settembre 2012
La Fiorita ritorna a giocare in Coppa Titano dopo la finalissima vinta nel maggio scorso e trova davanti a se il Fiorentino, arricchito dalla presenza dell’ex professionista Matteo Vitaioli. Il piglio della squadra di Montegiardino è lo stesso della scorsa stagione anche se il modulo è cambiato. Le assenze di Mularoni, Cavalli e Fabio Bollini sulla mediana costringono infatti Berardi a virare su un 4-4-2 classico abbandonando il 4-3-3. Il Fiorentino risponde con un modulo speculare nel quale Vitaioli è sostenuto da Moroni.
Fiorita indiavolata fin dal fischio d’inizio di Ascari, palla sempre larga sulle fasce con Perrotta e Parma che saltano l’uomo con una facilità incredibile e mettono in mezzo per Rinaldi.
Quando l’azione passa per vie centrali è Mottola a far gioco mentre Bellocchi e Ceci controllano la pressione di Molinari, il migliore del gruppo di Costantini.
La rete del vantaggio della Fiorita è da manuale del calcio, Bellocchi lancia Perrotta che salta un uomo e va sul fondo poi serve Parma che non ha problemi ad insaccare.
I gialloblù non mollano la loro pressione e approfittando di un Fiorentino che non riesce a giocare come vorrebbe cercano immediatamente il raddoppio.
Per arrotondare il risultato servirà però un calcio di rigore che Mazzola conquisterà e Mottola infilerà in rete.
Nemmeno 5 giri d’orologio e Parma segna ancora. E’ una rete di perfetta fattura che l’attaccante firma dopo uno stop perfetto: pallonetto a scavalcare Graziosi e il tris è servito.
Primo tempo monotematico con La Fiorita a spingere e gli avversari a contenere. Prima dell’intervallo Ascari annulla a Mottola la rete del poker che il romano aveva realizzato direttamente su punizione, rete annullata per
un presunto fallo in area di Rinaldi.
La ripresa è completamente diversa, il Fiorentino torna in campo con aggressività moltiplicata e per i primi 15 minuti chiude in area gli
avversari. A quel punto sale in cattedra Montanari che respinge due conclusioni da posizione ravvicinata a Vitaioli, una a Moroni ed una al neoentrato Hiruta. Mazzola inguaia i suoi quando dopo aver ricevuto un morso
sul naso da Molinari gli rifila uno schiaffo e viene espulso. La difesa gialloblù regge e nel finale la squadra di Montegiardino può tornare a rendersi pericolosa con Rinaldi, Zafferani e Berardi. Finisce 3-0.

Michele Della Valle