Contro il Cosmos una partita da incubo

Si apre una crisi di risultati, in casa La Fiorita: i detentori del titolo non vincono dallo scorso 23 settembre e da allora – in quattro partite – hanno incassato 11 reti con Domagnano (2-3, 0-2), Juvenes/Dogana (1-3) e Cosmos (0-3). Decisamente troppi per poter pensare di arrivare in fondo a tutte le competizioni e magari vincere, anche quest’anno: ad aprire le marcature è Sanchini, che supera Vivan al 22′. Un incontro vibrante, che vede i gialloblu detenere spesso e volentieri il pallino del gioco senza però riuscire a battere Gregori, si decide nel concitato finale quando Cavalli – entrato da cinque minuti – perde un sanguinoso pallone a ridosso della propria area di rigore, spalancando a Tommaso Guerra la via che porta al raddoppio ed ai tre punti, messi in cassaforte da Marco Morri al 91′. Esordio amarissimo dunque per Gianluca Procopio, alla prima partita sulla panchina di campioni di San Marino.

COSMOS [4-4-2]
Gregori; Cavalli, Lepri, Grassi, Giulianelli; Zonzini, Pari (dall’89 Morri), Zaghini, Sanchini (dal 64’ T. Guerra); Bonfigli, Neri
A disposizione: Casali, Molinari, Negri, Fortunato, Benedetti
Allenatore: Sereno Uraldi

LA FIORITA [4-2-3-1]
Vivan; Gasperoni, Olivi, Mazzola, Martini; Loiodice, Mottola (dal 71’ Dieng, dal 75’ Cavalli); Hirsch, Ricchiuti, Pancotti (dal 39’ Guidi); Rinaldi
A disposizione: Stimac, Colonna, Gabrielli, Stefanelli
Allenatore: Gianluca Procopio

Arbitro: Barbeno
Assistenti: Lunardon e Gallo
Marcatori: 22’ Sanchini, 80’ T. Guerra, 90’+1’ Morri
Ammoniti: Giulianelli, Bonfigli, Olivi, Lepri