13° Giornata Campionato Sammarinese – Contro i campioni in carica un buon pareggio TRE PENNE 0 FIORITA 0

TRE PENNE (4-2-3-1): F. Valentini 6,5; Capicchioni 6,5 (34’ st Giuliani sv), Mikhaylovsky 7, Baschetti 6,5, Bonini 6,5; Gasperoni 6,5, Berardi 6,5; C. Valentini 6, Chiaruzzi 6,5, Valli 6; Pignieri 6,5. Panchina: Macaluso, Celli, M. Rossi, Zafferani, Cardini, Marani. All.: M. Protti.

LA FIORITA (4-3-3): Montanari 6; Bugli 5,5, Anselmi 6, G. Bollini 6,5, Mazzola 5,5; Ceci 6 (46’ st Toccaceli), Confalone 5, Pensalfini 5,5; Forcellini 5 (1’ st Scarponi 6,5), Gualtieri 5,5, Mottola 6 (19’ st Cavalli 5,5). Panchina: Giovagnoli, Righi, Vagnetti, Aliaj. All.: Manca.

Arbitro: Johnny Casanova 6

Ammoniti: Anselmi, Mottola, Capicchioni, Pensalfini, C. Valentini.

Il big match della tredicesima giornata, Tre Penne-La Fiorita, termina con un pareggio a reti bianche.

I biancazzurri campioni di San Marino e i gialloblu detentori della Coppa Titano si sono infatti accontentati di portarsi a casa un punto ieri pomeriggio dal campo sportivo di Montecchio.

Marco Protti, allenatore del Tre Penne, nel suo 4-2-3-1 sostituisce gli infortunati Enrico Cibelli e Andrea Rossi con Carlo Valentini e Giovanni Bonini e conferma Daniele Pignieri in attacco mentre il tecnico della Fiorita, Alberto Manca, schiera i suoi in campo con il 4-3-3: dal 1’ i nuovi acquisti Fabrizio Anselmi e Filippo Pensalfini, attacco inedito composto da Lorenzo Forcellini, Giacomo Gualtieri e Tiziano Mottola.

Il Tre Penne spinge subito in avanti al 2’ del primo tempo: Chicco Berardi batte il calcio d’angolo, Alex Gasperoni di testa spedisce la palla sopra la traversa.

Quattro minuti più tardi i campioni di San Marino ci riprovano: Nicola Chiaruzzi calcia la punizione sulla barriera, la palla arriva tra i piedi di Matteo Valli che la spedisce poi sul fondo.

L’assedio del Tre Penne prosegue e al 20’ sfiora il gol del vantaggio: Bonini scende sulla sinistra dopo aver superato diversi avversari in velocità, si accentra e va alla conclusione senza inquadrare però la porta.

Dieci minuti dopo reagisce la Fiorita: Pensalfini serve in profondità Gualtieri, il “cobra” però calcia il pallone alle stelle.

Al 31’ la squadra di Città riesci a rendersi ancora pericolosa dalle parti di Simone Montanari: Valli approfitta di un rimpallo e calcia a rete, fuori.

Al 35’ i biancazzurri sono sempre in attacco alla ricerca del gol del vantaggio ma sono parecchio sfortunati: Valli serve il pallone a Vladimir Mikhaylovskiy (migliore in campo oggi), il difensore russo dalla distanza prende in pieno il palo alla destra di Montanari.

Il primo tempo termina sul risultato di 0-0.

La seconda frazione di gioco inizia con un’azione insidiosa del club di Montegiardino, più reattivo e pimpante rispetto ai primi 45 minuti: all’8’ Francesco Ceci prova a sbloccare la gara con un spettacolare tiro al volo, Federico Valentini vola tra i pali e respinge in angolo. Sul corner successivo Gianluca Bollini in mischia manca l’appuntamento con il gol di pochissimo.

Dopo questa azione la Fiorita torna nell’anonimato, è ancora il Tre Penne a fare la partita anche se fatica a passare in vantaggio: al 18’ traversone teso di Chiaruzzi per Pignieri che di testa colpisce infatti la traversa a portiere battuto.

Al 23’ gli uomini di mister Protti rischiano di segnare un gollonzo: Bollini rinvia il pallone addosso alla schiena di Valli e il pallone per poco non entra in porta.

Le emozioni piano piano si spengono con il passare dei minuti ma all’ultimo minuto di recupero il Tre Penne ha l’ultima occasione da gol ancora da sfruttare: Bonini s’invola sulla destra e va al cross, l’incornata di Carlo Valentini però si perde sul fondo.

Al triplice fischio dell’arbitro Johnny Casanova, Tre Penne-La Fiorita 0-0. Decisamente meglio i biancazzurri rispetto ai gialloblu in questa bella ed emozionante gara anche se non c’è stata alcuna rete.

Articolo dello ” Lo Sportivo” – Andrea Lattanzi