Campionato: 8°giornata. La Fiorita 2 – Fiorentino 1

Fiorita (5-3-2)
Montanari 6; Perrotta 5,5, Bucchi 6 (dal 26’ pt F. Rinaldi 6), G.L. Bollini 6, Mazzola 6, Vannucci 6, Cavalli 6, Bellocchi 6, F. Bollini 5,5; Parma 5,5 (dal 16’ st Ceci 5,5), Mottola 5 (dal 36’ st Forcellini 6,5)
A disp.: Giovagnoli, Zanotti, Pedrelli, Berardi
All.: Berardi

Fiorentino (4-4-2)
Graziosi 5,5; Lipen 6, Genghini 6, Hiruta 6, Casadei 6; Calzolari 5,5 (dal 30’ st Scarponi 6), Amantini 6,5, Molinari 6 (dal 40’ st Paoletti sv), Canini 5,5; Iencinella 7, Campo 6 (dal 34’ st Moroni 6)
A disp.: Berardi, Ceccoli, Bartoli, Agostini
All.: Costantini

Arbitro: D’Adamo 5,5
Amm.: Mazzola, Forcellini, Rinaldi F., Molinari
Espulsioni: 48’ st Canini, 48’ st Hiruta

Marcatori: 27’ st Iencinella, 38’ st G. L. Bollini, 39’ st F. Rinaldi

MONTECCHIO 11Novembre 2012
Una classifica incalzante, la corsa play off e un obbiettivo molto più futile per mister Costantini vincere per la prima volta contro la Fiorita. Tutto perfetto se non per quei 180 secondi di fuoco degli uomini di Berardi che ribaltano il risultato e lasciano ai ragazzi di Costantini l’amaro in bocca e uno strascico di polemica su chi parlare nei prossimi giorni.
Al 5’ il primo sussulto, Cavalli pesca Parma nel corridoio e da posizione defilata trova Graziosi reattivo a parare.
All’11’ il sinistro sotto la barriera di GianLuca Bollini su punizione esce di un niente alla sinistra di Graziosi.
Il Fiorentino gioca bene e corre su tutti i palloni, da calcio d’angolo Campo prova a sorprendere Montanari
bravo a riprendere posizione sulla linea di porta e sradicare il pallone dallo specchio. Parma trova la profondità facilmente ma è poco lucido sotto porta, al 21’ ancora Cavalli inventa e il diagonale del capitano giallo blu è troppo schiacciato e esce sul fondo.
Nel cuore del primo tempo è il miglior momento dei Costantini Boy. Iencinella calcia alla perfezione appena fuori dall’area al 25’; il suo destro a scendere esci di un niente alla destra di Montanari.
Sette minuti più tardi fa tutto altrettanto bene, destro da fuori che colpisce la faccia esterna del palo.
Esce Bucchi infortunato e Berardi ridisegna i suoi nel più congeniale 4-1-4-1 e La Fiorita rialza il proprio baricentro e nel finale di tempo ha sui piedi , ancora del proprio capitano, la palla del vantaggio. Regalo generoso della difesa rosso blu e pallone per Vannucci che trova Parma solo sul dischetto del rigore. Stop e tiro che trova un super Graziosi a respingere.
La ripresa perde di intensità a scapito del bel gioco ma arrivano i gol.
Al 27’ Azione di sfondamento rosso blu per vie centrali; Gian Luca Bollini rinvia alla buona colpendo un avversario, il rimpallo favorisce Iencinella che non sbaglia e porta in vantaggio i suoi.
Berardi tenta il tutto per tutto e inventa Fabio Bollini prima punta, a sette dal termine Bellocchi guadagna punizione furbescamente da 35 metri. Sul punto di battuta si presenta il sinistro di Gian Luca Bollini che pesca l’angolini dove Graziosi tocca soltanto ma non quanto basta per spedire in calcio d’angolo.
Parità ristabilita che 60 secondi più tardi diventa vantaggio giallo blu. Federico Rinaldi pesca l’esterno destro da posizione impossibile che si infila sul palo lontano dove Graziosi non può nulla.
Bel gol da vedere e rivedere e che vale tre punti. A cinque dal termine la squadra di Costantini lascia da parte le geometrie e schemi per far posto a confusione e proteste. Nel finale proteste per un possibile calcio di rigore su Iencinella che cade nella mischia in area creata e conclusa da un proprio compagno in posizione di off side e tutto quello che si riesce a creare in così poco tempo.
Il Fiorentino meriterebbe qualche cosa in più al fischio finale ma incassa la sua seconda sconfitta in campionato. Per gli uomini di Berardi partita opaca ma dal bottino pieno.

Michele Della Valle