Campionato: 4°giornata. Libertas 0 – La Fiorita 1

Fiorita (4-1-4-1)
Montanari 7, Mazzola 6 (dal 33’ st Parma 5,5), Bucchi 6,5, G.L. Bollini 6,5, Vannucci 5,5 (dal 23’ st F. Rinaldi); F. Bollini 5,5; Perrotta 5,5, Ceci 6, Cavalli 6 (dal 21’ st Bellocchi 6), D. Rinaldi 5; Mottola 6,5
A disp.: Giovagnoli, Pedrelli, Berardi, Zafferani
All.: Berardi

Libertas (4-4-2)
Simoncini 6,5; Vagnetti 6, D. Simoncini 6, Molinari 6, Benvenuti 6; Antonelli 6,5, Facondini 6, Rocchi 6, Morelli 6 (dal 40’ st De Luigi sv), Fantini 5,5 (dal 19’ st Santarini 6), Zennaro 5,5
A disp.: Ceccoli, Angeli, Bacciocchi
All.: Ceccoli

Arbitro: Casanova 6
Amm.: Antonelli, F.Bollini, Santarini
Espulsioni: dal 10 ‘ st Ceccoli
Marcatori: 41’ pt Ceci

FIORENTINO 6 Ottobre 2012
Sei punti e 9 gol segnati nelle ultime due gare di campionato questo è il biglietto da visita della Libertas al match di Fiorentino contro i freschi vincitori della Supercoppa sammarinese della Fiorita.
E’ la sfida tra le due squadre con più qualità e ambizioni del gruppo A ma nonostante tutti questi buoni propositi ne nasce una partita brutta con ritmi bassi nel primo e tempo e a tratti spigolosa nella ripresa.
I primi 45 minuti vivono di sussulti come all’undicesimo quando Morelli da fuori prova il tiro, faccia interna del palo e carambola che mette in gioco un libero Fantini a pochi passi dalla porta sguarnita. Piattone altissimo che sa di clamoroso errore.
Per rivedere un nuovo tiro in porta bisogna aspettare il 41’ ed è il momento del gol.
Angolo di Mottola che pesca la zuccata di Fabio Bollini ad allungare sul secondo palo dove un ben appostato Ceci non sbaglia di piatto.
Primo gol stagionale per l’ex Juvenes arrivato nel mercato estivo e uomini di Berardi al riposo con il vantaggio in tasca.
La ripresa parte più spumeggiante è nel giro di pochi minuti le due squadre collezionano una palla gol per parte.
Al 6’ su pallone messo dentro da Morelli, Bollini e Antonelli vanno a saltare dentro l’area piccola, il rimpallo esalta il riflesso di Montanari che con l’aiuto della traversa e un po’ di fortuna poi nega un gol praticamente già fatto.
Dall’altra parte azione avvolgente giallo blu che porta Mottola al tu per tu con Aldo Simoncini, primo tiro respinto dal corpo del numero uno della nazionale sul rimpallo ancora pallone buono per lo stesso Mottola che riesce a trovare la porta ma non il gol negato sulla linea dal ritorno di Davide simoncini.
Al 21’ ci prova Morelli, ancora da fuori, bravo a girarsi in un fazzoletto e provare di sinistro. Troppo schiacciato con Montanari in pieno controllo della propria porta.
Al 32’ la sgroppata sul fondo di Federico Rinaldi è uno degli ultimi sussulti della gara, pallone messo dentro con Simoncini all’uscita bassa con Molinari in aiuto a perfezionare l’intervento.
Partita intelligente degli uomini di Berardi che anche se, con poco gioco e spettacolo, portano a casa il bottino pieno. Sponda Libertas uno stop che non dovrebbe fare male.

Michele Della Valle