Basket: il derby è della Fiorita!

La Fiorita – Basket 2000 49-37 (11-6, 29-23, 42-25)

Fiorita Basket:
Liberti Le. 8, Galeotti 12, Barbiani, Zanotti E. 5, Papini 3, Giancecchi 4, Barisic 8, Liberti Lo. 5, Bollini, Zanotti M. 4.
All.: Liberti.

Basket 2000:
Giannotti 1, Vio 2, Borello 8, Gambuti 8, Guerra 3, Berardi 4, De Biagi, Falconi, Gambi, Bombini 8, Stefanelli 3.
All.: Rossini.
Arbitri: Dragicevic, Guerra

Venerdì 27 ottobre è andata in scena la sentitissima sfida del Titano tra la Fiorita ed il basket 2000, valevole per la quarta giornata del Campionato di Promozione. L’ultimo confronto fra le due formazioni sammarinesi, poche settimane fa, si era concluso con la vittoria nella finale del Campionato da parte della squadra di Montegiardino al termine di una sfida molto divertente e anche in questa occasione il derby non ha deluso le aspettative dei tanti tifosi presenti sugli spalti. Match da subito molto frizzante con la Fiorita che già dai primi possessi si porta avanti nel punteggio grazie a trame offensive degne di nota e ad una difesa che argina da subito Berardi, la principale bocca da fuoco avversaria. La reazione del Basket 2000 però non tarda ad arrivare e grazie ad alcune iniziative di un ispirato Bombini riduce il distacco al termine del primo quarto. Il secondo quarto vede la squadra del Castello di Montegiardino sempre avanti grazie ad un apporto positivo della panchina, con Galeotti e Zanotti autori di un paio di canestri utili ad allungare ma il Basket 2000 si rifà sotto con un break immediato firmato Borello e con la tripla allo scadere della seconda frazione di gioco da parte di Gambuti. All’intervallo il tabellone dice 29-23 per la Fiorita. Alla ripresa delle ostilità gli attacchi di entrambe le formazioni latitano, il Basket 2000 cerca di rientrare in partita nei primi minuti di gioco ma la Fiorita nonostante qualche canestro facile mancato stringe le maglie in difesa. Ci pensa il giovane Leonardo Liberti con un paio di invenzioni a guidare i ragazzi di coach Liberti, coadiuvato da un ottimo Barisic che si fa sentire a rimbalzo e in entrambe le aree si dimostra una spina nel fianco degli avversari. Al termine del terzo quarto la truppa guidata da Liberti si porta avanti con un vantaggio rassicurante di 17 lunghezze. Vantaggio che i padroni di casa riescono ad amministrare senza problemi anche nell’ultima frazione di gioco e con il tabellone che alla fine recita 49-37 in favore della squadra gialloblù che si aggiudica il derby al termine di 40 minuti giocati ad altissima intensità. Punteggio basso ma con le due squadre che non si sono risparmiate dando vita ad un incontro fisico ma estremamente corretto.