9° Giornata di Campionato – Un punto nel derby in piena emergenza FIORITA 2 – FAETANO 2

FIORITA (4-4-2):

Montanari; Casali, Bugli, Bollini, Scarponi; Forcellini, Ceci, Confalone, Cavalli, Mottola, Bahiano.

A disp.: Giovagnoli, Rinaldi, Zafferani, Zanotti, Bonfini.

All.: Manca

 

FAETANO (4-4-2):

Lamantia; Lepri, Borroni (16’st Santarini) Della Valle, Valentini; Ugolini, Patrenani, Rinaldi, Cavoli; Fucili, Moroni.

A disp.: Giardi, M.Moroni, Quadrelli, Mazza, Zanotti, Raggini.

All.: Gasperoni

 

Arbitro: Albani

Marcatori:  17’ Mottola, 42’ aut. Scarponi, 4’st Bahiano, 37’st A.Moroni.

Ammoniti: Fucili, Santarini.

 

FIORENTINO – Fiorita e Faetano si equivalgono e sotto la pioggia di Fiorentino quello che ne esce è un pareggio tutto sommato giusto. Chi ha il maggior rammarico probabilmente è Manca la cui squadra è andata avanti due volte ed altrettante è stata ripresa. Primo brivido della serata dopo 10 minuti con Cavoli che calcia dalla distanza, tiro teso e potente che finisce peró sopra la traversa. Un minuto dopo arriva, sempre dalla distanza, la risposta di Bahiano che prova a sfruttare il campo scivoloso per ingannare Lamantia ma la sua conclusione finisce a lato.

La Fiorita trova il vantaggio poco dopo il quarto d’ora quando Borroni sbaglia un controllo in area e finisce per favorire Mottola che gira in rete senza troppa difficoltà e festeggia l’1-0. Il Faetano è determianto e non lascia passare molti minuti prima di trovare il pareggio. A sessanta secondi dall’intervallo un cross messo a centro area da Lepri viene deviato alle spalle di Montanari dal terzino gialloblù Scarponi che arrivava nel tentativo di difendere la propria porta. L’autorete frena la foga della Fiorita ma lo stesso Scarponi prova a rifarsi sessanta secondi quando mette al centro un pallone delizioso sul quale però non arriva nessuno dei compagni.

La ripresa comincia sugli stessi ritmi, accesi e intensi, del primo tempo e dopo 4 minuti è già ora di segnare sul tacquino un’altro gol. La Fiorita torna in vantaggio con Bahiano che fa tutto da solo, entra in area, contrasta il suo marcatore, si porta avanti il pallone e si gira per calciare a rete infilando la sfera all’incrocio dei pali della porta difesa da Lamantia.

La risposta del Faetano è nella conclusione dal limite di Patregnani sul quale si supera Montanari.

Lo stesso numero uno è impreciso ma efficace al quarto d’ora quando Lepri dalla distanza calcia di potenza e lui ci mette una pezza parando a terra.

Il Faetano cresce, La Fiorita cala, Manca sceglie di non sostituire nessuno dei suoi giocatori che pagano un primo tempo di grande sostanza. Cavoli e Patregnani imbastiscono le manovre giuste a cui la Fiorita risponde solamente con palle lunghe a cercare Bahiano che però accusa, come il resto del gruppo, la fatica. Il gol è nell’aria e Andrea Moroni lo trova firmando il pari. la rete è di pregevole fattura, l’attaccante in tuffo devia in rete un cross dalla destra e con la punta dello scarpino batte Montanari.

Nel finale c’è spazio per entrambe le squadre, ma Moroni non è in grado di raddoppiare e per ben due volte Fucili perde palla al limite quando aveva l’oportunità di tirare. Dall’altra parte ci provano Mottola e Cavalli ma la difesa è precisa, chiude e salva il punto.

Per Fiorita e Faetano, l’appuntamento, tra cinque giorni, è con la Coppa Titano.

Articolo dello ” Lo Sportivo” – Alan Gasperoni