6° Giornata di campionato – RITROVATA LA TESTA DELLA CLASSIFICA IN SOLITARIA FIORITA – COSMOS 2-0

FIORITA (4-4-2)

Montanari 7,5; Mazzola 5, Bugli 6,5, Bollini 6,5, Scarponi 6; Forcellini 6 (dal 8’ st Confalone 6,5), Cavalli 6, Mottola 5,5, Rinaldi 5,5; Bahiano 5,5 (dal 26’ st Aliaj 6, dal 39’ st Casali 6), Gualtieri 6,5

A disp.: Giovagnoli, Vagnetti, Pedrelli, Zafferani

All.: Manca

COSMOS (4-3-3)

Bicchiarelli 6; Baldiserra 6 (dal 38’ st Palanghi 6), Genestreti 6, Di Filippo 6, Moretti 6; Bugli 6,5 (dal 30’ st De Luigi), Pasolini 6, Maccagno 6,5; Gennari 5,5 (dal 13’ st Di Paolo 6), Grigore 6,5, Hirsch 7

A disp.: Lazzarini, Zonzini, Bernardi, Albani

All.: Sarti

Amm.: Baldiserra, Gualtieri, Forcellini, M.Bugli, Montanari

Espulsioni: dal 35’ st Mazzola

Marcatori: al 20’ pt Forcellini, al 33’ st Rinaldi

Arbitro: Barbeno 5

FIORENTINO – La Fiorita si riprende la vetta della classifica a scapito di una buona Cosmos, brillante fino alla tre quarti ma troppo sciupona e imprecisa sotto porta.

Il primo sussulto arriva già al 7’ con Grigore che impegna subito Montanari agli straordinari. Giornata di lavoro intenso per il numero uno e capitano di mister Manca che anche al 16’ si fa trovare pronto a deviare il tiro di Bugli all’altezza del dischetto di rigore.

Passano due minuti e Hirsch si accentra e va al tiro, una deviazione provvidenziale del proprio marcatore manda il pallone appena fuori dal palo alla destra di Montanari.

La Fiorita rattoppata,soprattutto  a centrocampo, imposta la propria gara sul contenimento e sulle ripartenze lasciando Gualtieri e Bahiano a sgomitare nella metà campo avversaria. Proprio su una di queste la squadra di Montegiardino passa. Pasolini sbaglia un passaggio semplice semplice Cavalli lancia il contropiede per Gualtieri che arrivato sul fondo premia il cost to cost di Forcellini che a pochi passi dalla porta sguarnita ringrazia e deposita in rete.

La squadra di Bobo Sarti non demorde e riprende il proprio gioco come se nulla fosse successo; alla mezzora Hirsch ci crede su un pallone destinato a fondo campo; pallonetto a cercare di sorprendere Montanari da posizione defilata che trova ancora il riflesso del portierone giallo blu.

Al 41’ ci prova Maccagno da palla inattiva, altra risposta superlativa di Montanari a deviare.

Si accendono gli animi e Barbeno a stento riesce a gestire l’incontro, Sarti finisce a vedere la partita fuori dal campo e sul rettangolo di gioco volano cartellini un po’ di qua e un po’ di la.

A tempo ampiamente scaduto ancora Hirsch semina il panico sulla sinistra, fucilata a cercare la porta che Montanari devia come può, pallone buono per Bugli che a botta sicura spara verso la porta. Montanari ancora una volta dice di no e alza sopra la traversa.

I secondi 45 minuti sono il falso copione del primo tempo. Al 9’ pallone sradicato a Mazzola dentro l’area di rigore Hirsch allarga troppo il piatto e calcia fuori dallo specchio.

Al 12’ altra nitida occasione Cosmos con Grigore che si vede sbucare il pallone dopo il mancato colpo di testa del proprio marcatore. Troppo centrale, Montanari si ritrova li un cioccolatino solo da bloccare.

Al 21’ un cross dalla destra viene deviato da Bugli che prolunga involontariamente la traiettoria,  Di Paolo si ritrova un pallone invitante che però calcia altissimo.

Al 26’ si rivede la Fiorita dalle parti di Bicchiarelli, Cavalli passa in mezzo a due e poi pensa al gol da cineteca. Pallone a scendere da posizione defilata con l’ex giocatore del San Marino costretto al tuffo all’indietro per alzare sopra la traversa.

Ancora Cavalli due minuti più tardi ci prova da fuori, pallone troppo schiacciato con Bicchiarelli a controllare.

Il raddoppio arriva ancora una volta con una ripartenza; Gualtieri vince il corpo a corpo con Di Filippo, riveste i panni del uomo assist e serve un libero Rinaldi dalla parte opposta. Sinistro incrociato che lascia poco scampo a Bicchiarelli.

Fatto il raddoppio la squadra di Montegiardino ritorna a difendere la propria porta ancora con più tenacia, Mazzola al 35’ guadagna il secondo giallo e lascia i suoi ancora in una maggiore difficoltà.

Sarti inserisce tutti gli effettivi d’attacco a disposizione ma nel finale solo Baldisserra trova lo specchio della porta con questo tiro da fuori che impegna ancora Montanari alla smanacciata sopra la traversa.

La Fiorita si prende i suoi tre punti che valgono oro, per la Cosmos il rammarico per le tante occasioni sprecate ma consapevolezza della propria forza spalleggiata da un ottimo gioco di squadra.

Articolo dello ” Lo Sportivo” – Michele Della Valle