19° Giornata Campionato Sammarinese – Goleada in attesa del big match di settimana prossima FIORITA 6 CAILUNGO 0

FIORITA (4-4-2)

Montanari 6; Bugli 6, Anselmi 6,5, Bollini 6, Mazzola 6 (dal 22’ st Bonfini 6); Scarponi 6, Confalone 6,5, Ceci 7, Rinaldi 6,5 (dal 16’ st Forcellini 6); Gualtieri 6,5 (dal 5’ st Mottola 6,5), Selva 7

A disp.: Giovagnoli, Vagnetti, Cavalli, Aliaj

All.: Manca

CAILUNGO (4-4-2)

Tamagnini 5; Bacciocchi 5 (dal 20’ st Del Sole 5,5), Sammaritani 5, Lotti 5,5, Andreini 5; Giorgini 5,5 (dal 36’ st Zanotti sv), Belluzzi 5, Troiano 5,5, Ricci 5,5; Gatti 5, Barducci 5,5

A disp.: Francioni, Ciavatta, Zafferani

All.: Uraldi

Amm.: Barducci, Belluzzi, Gualtieri

Marcatori: 2’ pt Ceci, 37’ pt Anselmi, 39’ pt Gualtieri, 4’ st Rinaldi, 13’ st Confalone, 15’ st Mottola

Arbitro: Ricucci 6

DOMAGNANO – La Fiorita passeggia su un Cailungo troppo rimaneggiato per far fronte alla corazzata giallo blu.

Dopo solo due minuti il tabellino è già d’aggiornare; Ceci s’infila in area e di punta sorprende Tamagnini. Tiro non irresistibile, il portiere rosso verde fa il resto.

All’ottavo ancora Fiorita pericolosa Scarponi mette dentro per Gualtieri che di sinistro colpisce la faccia esterna del palo da un metro o poco più.

La Fiorita vuole archiviare fina da subito la pratica Cailungo e continua a spingere sull’acceleratore, Tamagnini questa volta risponde presente al diagonale di Scarponi.

Il Cailungo ha un sussulto d’orgoglio intorno al 15’ con Giorgini che prima impegna Montanari con un sinistro da fuori e poi al 27’, a seguito di un rinvio maldestro della difesa giallo blu da tiro dalla bandierina, ha sulla testa il possibile pareggio ma colpisce mandando fuori da buona posizione.

Il raddoppio arriva al 37’ quando Anselmi, rimasto in zona d’attacco, salta più in alto di tutti e infila la dove questa volta Tamagnini non può veramente nulla.

A questo punto la Fiorita potrebbe dilagare ,al 38’ la girata di Selva viene disinnescata in bello stile al 39’ invece Gualtieri nel tu per tu non sbaglia e cala il tris.

Un minuto più tardi altro tu per tu del cobra, ma questa volta Tamagnini è bravo ad alzare sulla traversa.

Partita ampiamente incanalata a favore della Fiorita che anche nella ripresa non smette di spingere.

Dopo 4’ minuti è di nuovo parziale in mutamento, Ceci approfitta delle maglie larghe rosso verdi e serve nel corridoio Rinaldi che sul palo del portiere sigla il poker.

Il Cailungo apre il fianco ai contropiedi giallo blu, al 12’ Selva orchestra per Mottola che dopo la galoppata serve Rinaldi che di testa colpisce troppo dolcemente e sfuma la quinta marcatura.

Tutto rimandato di un giro completo d’orologio quando Rinaldi sventaglia dalla parte opposta, Scarponi fa prolungare per Confalone che in diagonale trova l’angolo lontano.

Il punteggio prende forme tennistiche due minuti più tardi con Mottola, servito ancora una volta dai piedi chirurgici di Selva, in neo entrato fredda  l’estremo difensore avversario per il 6-0 finale.

Tutto facile per gli uomini di Manca che a tre giornate dal termine sono la prima squadra ad accedere matematicamente  ai play off di campionato. Per la posizione tutto ancora da decidere.

Articolo dello ” Lo Sportivo” – Michele Della Valle