14° Giornata Campionato Sammarinese – Tutto facile contro il Murata, si cala il poker FIORITA 4 MURATA 0

MURATA (4-4-2) Gozzi 5.5; Buscarini 6, Mainardi 5, Angelini 5,Conti 5 (dal 18’st Albani N. 5.5); Zonzini 5, Calzolari 5.5, De Biagi 5 (dal 11’st Aluigi 5.5), Djeladini 5; Fantini 5 (dal 34’stTomassoni s.v.), Zaboul 6

A disp.: Casali, Protti, Molinari G., Casadei, Baldinini

All.: Albani L.

FIORITA (4-3-3) Montanari 6; Scarponi 6 (dal 1’st Vagnetti 6), Bugli 6, Anselmi 6, Mazzola 6; Cavalli 6, Confalone 6, Ceci 6.5; Toccaceli 6, Selva 7.5, Gualtieri 8 (dal 34’ Zafferani s.v.)

A disp.: Giovagnoli, Bonfini, Mottola, Aliaj, Righi

All.: Manca

Arbitro: Zanotti 6

Marcatori: 1’, 15’, 26’st Gualtieri, 34’Selva

 

FIORENTINO- Fiorita show, Murata flop.

Estrema sintesi di un match a senso unico che consolida il primato nel gruppo B della squadra di Montegiardino.

E’ subito il tandem Selva-Gualtieri a farla da protagonisti, infatti il capitano della nazionale sammarinese serve il bomber di Manca che non ha problemi a battere l’incolpevole Gozzi.

Al 15’ il Cobra mette al sicuro la partita: l’attaccante diMontegiardino riceve palla in area e dopo una serie di finte che disorientano il suo diretto avversario lascia partire un tiro angolato di sinistro che si insacca alle spalle del portiere. Precisione e concretezza, due a zero.

Alla mezz’ora il Murata potrebbe riaprire la sfida con Buscariniche tutto solo davanti a Montanari si lascia ipnotizzare dall’ex San Marino che si allunga e di piede compie il miracolo.

Dopo quattro minuti gli spettatori del Federico Crescentini di Fiorentino assistono ad una prodezza incredibile della bandiera della Nazionale Andy Selva.

Rinvio di Montanari, Selva non ci pensa su due volte, si coordina alla perfezione e calcia direttamente in porta da trenta metri con la palla che scavalca Gozzi che può solo sfiorare. Eurogol.

Nella ripresa i ritmi calano e la Fiorita gestisce facilmente il risultato.

C’è tempo però per il terzo sigillo di bomber Gualtieri che al 26’ approfitta dell’ennesima sbavatura difensiva bianconera e tutto solo salta anche il portiere in velocità e insacca per la quarta volta.

Tripletta personale per il Cobra che si porta a casa il pallone e consolida il primato in classifica marcatori raggiungendo quota 12 gol in campionato.

Al 36’ c’è un sussulto per gli uomini di Tarini con Buscarini, che sembra l’unico a non volersi arrendere, ma il capitano del Murata non riesce a servire Djeladini, molto deludente quest’oggi, che era in buona posizione e l’azione sfuma.

Una super Fiorita regola un Murata troppo arrendevole. Per Tarinici sarà da lavorare anche in vista della volata playoff in CoppaTitano, unico vero obiettivo rimasto per i bianconeri.

La squadra di Manca invece da un’ulteriore scossa al campionato, evidenziando, se mai ce ne fosse ancora bisogno, tutte le proprie qualità e il proprio tasso tecnico, se poi Selva e Gualtierimantengono questo stato di forma e forniscono queste prestazionicosì dirompenti sarà difficile per qualsiasi difesa arginarli.

 

Articolo dello ” Lo Sportivo” – Matteo Ciacci